FAUNA SELVATICA DEL CAMPO: I GERRIDI

Passeggiando in riva ad un lago, ad un ruscello o anche ad un piccolo stagno, vi sarà sicuramente capitato di osservare degli insetti che pattinano sull’acqua: sono i Gerridi, detti anche, per l’appunto, “insetti pattinatori”. I Gerridi, come le carpe, i pesci rossi e tutta un’altra serie di animali, sono abitanti usuali del nostro lago….

FLORA SPONTANEA DEL CAMPO – LA MARGHERITINA

Tra le diverse piante spontanee dei nostri campi non poteva mancare la classica “Margheritina” o “Pratolina”. Conosciuta da grandi e piccini è una pianta dall’aspetto inconfondibile che si trova un po’ dappertutto: dai prati ai pascoli, dai margini stradali alle strade di campagna, dai giardini privati ai giardini pubblici. I fiori sono riuniti in un…

FAUNA SELVATICA DEL CAMPO – IL TASSO

Uno dei tanti animali notturni che si possono incontrare nei sentieri e lungo le strade delle colline circostanti la nostra azienda è il Tasso (Meles meles). Caratteristica peculiare del tasso è il muso allungato sul quale è presente una banda di colore bianco che si prolunga verso il ventre. Questo mammifero onnivoro si ciba un…

<b>FLORA SPONTANEA DEL CAMPO – ORCHIS PURPUREA</b>

L’Orchis purpurea (Orchide maggiore o Orchide purpurea) è un fiore decisamente appariscente e ricco di aneddoti curiosi, soprattutto legati al mondo antico. La primavera 2015 è stata caratterizzata da una folta presenza di questa bulbosa selvatica la quale si riconosce facilmente per l’infiorescenza che si sviluppa all’apice di un lungo ed eretto stelo. L’organo perenne…

<b>FAUNA SELVATICA DEL CAMPO – LA CINCIALLEGRA</b>

Nel nostro agriturismo capita frequentemente di veder volare un passeriforme facilmente riconoscibile per la colorazione del piumaggio: la cinciallegra. Lungo circa 15cm e con un’apertura alare di 20-25cm, presenta un piumaggio verdastro sul dorso con coda e ali grigio bluastre; il capo e la gola sono di colore nero con guancie bianche; il petto è…

<b>FLORA SPONTANEA DEL CAMPO – IL GINESTRINO</b>

Quella del ginestrino (Lotus corniculatus) è una presenza ricorrente nei prati stabili delle nostre colline. È una specie originaria del vecchio mondo, ma oggi è diffusa anche in Nord America e in altre parti del pianeta. Il nome del genere deriva dal greco “lotos” (termine con il quale si indicavano piante foraggere pregevoli) e l’epiteto…

<b>FLORA SPONTANEA DEL CAMPO – LA SALVIA PRATENSE</b>

Girando per i nostri campi potrete certamente imbattervi nella “salvia selvatica”, riconoscibile nel periodo di fioritura grazie ad un fusto quadrangolare pubescente slanciato verso l’alto sul quale si sviluppano foglie e fiori di colore azzurro-violaceo: è la Salvia pratensis. La struttura dei fiori di questa pianta è studiata per massimizzare gli effetti dell’impollinazione operata dagli…

<b>TORTA DI CIOCCOLATO E PEPERONCINO</b>

Il connubio cioccolato (o meglio dire cacao) e peperoncino risale a tempi molto antichi. Già al tempo dei Maya questi due alimenti erano utilizzati assieme ed erano molto diffusi. Per ottenere una torta al cioccolato piccante occorre combinare cioccolato e peperoncino, facendo in modo che il piccante non prevalga troppo sul cioccolato. Questi gli ingredienti…

<b>LA STORIA EVOLUTIVA DELLE API</b>

L’ape europea è la specie di ape più diffusa per la sua cruciale importanza per l’alimentazione umana e per l’impollinazione. Un lavoro dell’Università di Uppsala, pubblicato dalla prestigiosa rivista Nature Genetics, ha sequenziato 140 genomi di api provenienti da un campione di 14 popolazioni diverse originarie di tutto il mondo. Due i risultati sorprendenti. Il…

<b>PAPPAGALLI LIBERI NEI CIELI: SONO UN PROBLEMA?!</b>

I pappagalli liberi nel cielo di Roma sono una realtà. Non è solo la capitale ad ospitarli, ma anche tanti centri abitati in molte regioni d’Italia. A Genova, per esempio, esiste un’altra numerosa colonia e perfino nella fredda Bolzano volano variopinti esotici. Si tratta di pappagalli di due specie diverse: Parrocchetto dal collare (Psittacula krameri)…